ECCE HOMO

aprile 14, 2017 Lascia un commento

Adoriamo la tua croce, o Signore, lodiamo e glorifichiamo la tua santa resurrezione. Dal legno della croce è venuta la salvezza in tutto il mondo“.

 

Oggi ricordiamo la Passione e Morte di Nostro Signore Gesù Cristo.

Ogni volta che sento il racconto di questo fatto così tragico, mi viene da pensare che io credo in un Dio che mi ama infinitamente e che è arrivato a sacrificare il Suo unico figlio per la mia salvezza.

E lo penso, scrivo, vergognandomi di me stessa perché so che non ne sono degna e che non riesco a corripondere, almeno in parte, a questo amore.

Posso pregare Dio perché mi aiuti a migliorare e maturare nella fede, e posso ringraziarLo per il grandissimo dono che mi ha fatto nella vita, morte e risurrezione del Suo Figlio.

Permettetemi di lasciarvi il link a “Una meditazione politica sulla Passione e il trionfo di Nostro Signore Gesù Cristo” di Plinio Corrêa de Oliveira http://atfp.it/novita/1290-una-meditazione-politica-sulla-passione, un testo scritto 80 anni fa ma che suona vero anche oggi.

Annunci
Categorie:Croce

Leandro Barsotti – Mi piace

marzo 28, 2017 Lascia un commento

 

Categorie:Musica

Buon compleanno AIDO!

febbraio 26, 2017 Lascia un commento

 

Oggi l’AIDO compie 44 anni.

Le prima fasi dell’associazione si sovrapposero con l’inizio dei trapianti in Italia, trapianti che all’epoca si potevano solo fare per i reni.

Qui potete trovare la storia di questa associazione.

Compiti dell’Associazioni sono:

  1. promuovere la donazione di organi, tessuti e cellule;
  2. promuovere la conoscenza di stili di vita sani atti a prevenire l’insorgere di patologie che possono richiedere come terapia il trapianto;
  3. provvedere ad ottenere dichiarazioni di volontà favorevoli alla donazione.

Nel 2016, ci sono stati 579 trapianti, un più 15% rispetto il 2015, con un più 17% di donatori. In Veneto, anche grazie alla partenza del progetto “Una Scelta in Comune“, c’è stato un aumento di 17.000 iscrizioni all’AIDO con solo 13% dei comuni partiti.

Gli organi che possono essere donati sono: i reni, il cuore, il fegato (che viene diviso in due), il pancreas, i polmoni e l’intestino. Ci sono poi i tessuti come la cornea e le cellule come le staminali dal cordone ombelicale. Non esistono limiti d’età, come invece succede per la donazione del sangue, ma si guarda soltanto la funzionalità dell’organo.

Il trapiano è una terapia salva vita!

La volontà alla donazione può essere modificata in qualsiasi momento e vale l’ultima volontà manifestata in senso cronologico. Per i minorenni, è necessario il sì di entrambi i genitori.

Il gruppo AIDO di Concordia Sagittaria, intitolato alla prima concordiese donatrice di organi Marina Perulli, si costituisce nel lontano 1983.

Dal primo Novembre 2016, anche a Concordia Sagittaria è partito il progetto “Una Scelta in Comune”. Con questa possibilità, al ritiro o al rinnovo delal carta d’identità, c’è la possibilità di esprimere la propria disponibilità alla donazione d’organi. In questo modo le iscrizioni all’AIDO aumenteranno di sicuro!

Se ancora non siete iscritti, iscrivetevi all’AIDO. Così facendo compirete un gesto davvero nobile ed altruista!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

The Power of One #WhyWeMarch

febbraio 13, 2017 Lascia un commento

 

January 27, thousands and thousands of pro-lifers from all the U.S. gathered in Washington D.C. to march, expressing their will to fight for the life of the unborn babies and their mothers.

As always, for me is a wonderful moment because I can take hope watching lot of people willing to witness their will to workto end abortion, and building a culture of life.

This  time, was also better for two reasons: 1) after 8 years in the White House there is a pro-life president, Mr. Donald J. Trump and 2) for the first time in the history of the March the vice-president of the U.S., Mr. Mike Pence, spoke in person.

I really love how, in the U.S., the battle for life started one year after the legalization of abortion which happened in 1973 with the Roe v. Wade and Doe v. Bolton Supreme Court sentences. They wasted no time and they are an example for all the pro-lifers around the world!

Even the smallest person can change the course of history” J.R.R. Tolkien

The theme chosen for the 2017 march is “The Power of One” and  is a reminder that each and every person can make a difference in the battle for life, doing something to change hearts and minds, and working to build a culture that defend life, from conception to natural death.

There is another important aspect underlined during this occasion and it’s the witness of post-abortion women and men that courageously speak against abortions!

May God bless the wonderful pro-life american movement!

March for Life educatione & Defense Fund

March for Life 2017 Videos

CitizenGo March for Life 2017 Photos Album
Salva

Salva

Categorie:America, Marcia, Vita

Giuseppe Toniolo: beato laico al servizio del bene comune

febbraio 6, 2017 Lascia un commento

 

“Vivere è pensare e operare” Giuseppe Toniolo

Oggi voglio raccontarvi di un beato nato nel mio Veneto, Giuseppe Toniolo, che nacque a Treviso il 07 Marzo 1854. Morì il 17 Ottobre del 1917, e dagli anni ’40 le sue spoglie riposano nella chiesa “Maria Santa di Pieve di Soligo. Nel 1971 venne dichiarato venerabile. Nel Gennaio del 2011 papa Benedetto XVI° firma il decreto sul miracolo a lui attribuito, la completa guarigione di Francesco Bertolini.

Fu padre di 7 figli, tra cui una figlia che prese i voti con il nome di Suor Pia.

Per me, egli rappresenta il perfetto modello di laico cristiano, che s’impegna nel mondo pur mantenendosi coerente con la sua fede.

Egli era un sociologo, un economista, porofessore universitario, che cercò di riportare l’etica e lo spirito cristiano nell’economica e cercò di coinvolgere i cristiani nella vita pubblica dell’Italia. Fu uomo d’azione, uomo di scienza e uomo di fede contemplazione. Uomo dalle mille sfaccettature: uomo, marito, padre, insegnante, credente.

Si trovò ad operare in un’epoca ostile al Cattolicesimo, in cui il liberalismo, il materialismo e l’utilitarismo mossero i primi pesanti passi per cercare di distruggere il Cattolicesimo. Non solo: ma dovette affrontare anche la massoneria, e un indifferentismo religioso sempre più trionfante.

Si trovò inserito nel conflitto tra fede e scienza, conflitto che lui trovava artificioso. La fede e la fiducia incrollabile in Dio e nella sua provvidenza furono per lui luce che rischiararono il cammino della vita , che non fu sempre facile, furono strumenti che utilizzò per analizzare e giudicare tutto ciò che accadeva.

Fu uomo umile, paziente, sempre pronto ad aiutare gli altri.

Portò il suo contributo alla preparazione dell’enciclica “Rerum Novarum” che venne scritta da papa Leone XIII° nel 1891, e che fu la prima del corpus della dottrina sociale della chiesa. Le sue idee sociali così ricevettero la massima delle conferme.

Fu promotore dell’idea dell’università cattolica. Per le sue idee, venne perseguitato insieme ai principali esponenti del movimento cattolico, ma questo non lo scoraggiò.

Ebbe un occhio di riguardo per le donne che divennero un importantissimo alleato nella ricostruzione della società.

Contribuì all’organizzazione e allo sviluppo del movimento cattolico italiano.

La figura e l’opera del Toniolo vennero esaltate e prese a modello in tutto il mondo.

Ho voluto brevemente parlarvi di questo beato perché ritengo che la sua vita e la sua opera debbano essere riscoperti in un momento storico così particolare.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Categorie:Personaggi

Ricordare seriamente!

gennaio 27, 2017 Lascia un commento

1

 

Oggi, ricorre la Giornata Internazionale del Ricordo dell’Olocausto. In questo giorno di 72 anni, venne liberato il campo di concentramento di Auschwitz.

Ogni anno sentiamo ripetere da più parti la frase “Mai più”, un monito più che giusto che, però, mi sembra abbia perso il suo valore e la sua forza.

Questo non solo perché altri genocidi sono stati commessi in questi 72 anni, ma anche perché moltissimi di quelli che ricordano l’Olocausto mostrano la loro vena anti israeliana.

E per me è inutile ricordare gli ebrei morti se si denigrano quelli vivi e il loro stato!

L’antisionismo è una nuova forma di anti semitismo che va combattutto con estrema forza, senza se e senza ma!

 

16195383_10209986429955245_8322939086659146949_n

Salva

Categorie:Israele, Olocausto, Ricordo

Siamo venuti per adorarlo

gennaio 7, 2017 Lascia un commento

 

«Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire con esattezza da loro il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme esortandoli: “Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo”. Udite le parole del re, essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti poi in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese». dal vangelo secondo Matteo, capitolo 2, vv 7-12

 

I magi che fanno visita a Gesù bambino rappresentano l’intera umanità che accetta di incontrarlo e di farsi illuminare da Lui. Rappresentano l’universalità della Chiesa che ha realizzato la profezia del Salmo numero 71, che annuncia come tutti i popoli della terra adoreranno il Signore.

Le chiese del nord-est che nascono dalla santa madre di Aquileia, durante la messa della vigilia dell’Epifania celebrano il rito della benedizione dell’acqua, della frutta e del sale, segno di ringraziamento per i doni che Dio ci ha regalato nel 2016 di richiesta di continua benedizione nell’anno appena iniziato.

Altro “rito” è quello della casera. Qui potete visualizzare una video della Casera di Concordia.

Possa la luce che risplende dalla mangiatoia di Betlemme illuminare la nostra vita!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Categorie:Epifania, Gesù Cristo, Luce
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: