Home > Italia, Riflessione > #IusSoli … No grazie!

#IusSoli … No grazie!


 

In questi giorni, in Parlamento è ripresa la discussione sulla modifica delle modalità per ottenere la cittadinanza italiana.

La legge in vigore, la numero 91 del 1992, sancisce lo “Ius Sanguinis” per cui un bambino ha diritto alla cittadinanza italiana se almeno uno dei genitori è italiano. Un ragazzo nato in Italia da genitori stranieri, può richiedere la cittadinanza italiana solo dopo aver compiuto i 18 anni e se dimostra di essere, fino a quel momento, risieduto in Italia” legalmente e ininterrotamente” (Art. 14).

Nel mondo ci sono ben 160 paesi che non hanno lo “Ius Soli”, e due, Gran Bretagna ed Eire, lo avevano ma l’hanno abolito rispettivamente nel 1983 e nel 2005. La Germania lo ha ma lo applica con rigidi paletti.

Vorrebbero introdurre le modifiche introducendo lo a) “Ius Soli” temperato e lo b) “Ius Culturae”.

a) Un bambino nato in Italia diventa automaticamente italiano se almeno uno dei due genitori si trova legalmente in Italia da almeno 5 anni. Se il genitore in possesso del permesso di soggiorno non proviene da un paese dell’Unione Europea, deve aderire ad altri tre parametri: 1) deve avere un redditto non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale; 2) deve disporre di un alloggio che risponsa ai requisiti di idoneità previsti dalla legge, 3) deve superare un test di conoscenza della lingua italiana.

b) Potranno chiedere la cittadinanza italiana i minori stranieri nati in Italia o arrivati entro i 12 anni che abbiano frequentato le scuole italiano per almeno 5 anni e superato almeno un ciclo scolastico, cioè la scuola elementare o media. I ragazzi nati all’estero ma che arrivano in Italia fra i 12 e i 18 anni potranno ottenere la cittadinanza dopo aver abitato in Italia per almeno 6 anni e aver superato un ciclo scolastico.

Le forze politiche si sono spaccate in due: da una parte troviamo chi, come il Partito Democratico, vuole a tutti i costi questi cambiamenti, sostenendo che questa riforma porterebbe più integrazione e più sicurezza; e dall’altra chi, come la Lega Nord, non vuole che si cambi sostenendo che così facendo si aprirebbero le porte ad un invasione che porterebbe ad una “sostituzione demografica” del popolo italiano.

Personalmente non sono favorevole a quest’ipotesi di cambiamento. Ritengo che la cittadinanza non possa essere misurata solo in anni di frequentazione di scuola, ma deve fondarsi sull’accettazione dei valori e dei principi che fondano lo stato di cui si vuol entrare a far parte. Deve fondarsi sul senso di apaprtenenza allo stato di cui si vuol entrare a far parte.

Prima ho scritto della “sostituzione demografica” che si avrebbe con l’introduzione dello “Ius Soli” in Italia. Non è un’esagerazione e non è una cosa che riguarda solo il nostro paese. Le elites europee pensano che la soluzione alla crisi demografica che sta colpendo l’Europa sia quella di riempirci di immigrati, dare loro la cittadinanza e lasciare che siano loro a fare i figli al posto nostro. Il problema è che, il 99.9% di questi immigrati sono musulmani, e questo vuol dire che ben presto i musulmani saranno la maggioranza in Europa. Una maggioranza che se non riusciremo ad integrare, ci risulterà molto indigesta.

Poi, ci sarebbe anche il problema economico: come faranno a mantenersi tutti questi nuovi italiani?

Penso che i nostri politici stiano giocando con il fuoco, ignorando il volere della gente e il buon senso.

Speriamo che la cosa non passi ma ho paura che così sarà, nonostante tutto!

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci
Categorie:Italia, Riflessione
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: