Home > Articoli, Riflessione > Happy Ending

Happy Ending


Questa fine di 2016, almeno per me, ha portato delle belle notizie.

L’08 Novembre si sono tenute negli Stati Uniti d’America le elezioni presidenziali.

Si sfidavano la candidata democratica Hillary Rodham Clinton e il repubblicano Donald John Trump. trump_1Contro tutto e tutti, Trump è riuscito a vincere e sarà così il 45° presidente del paese a stelle striscie.

Il suo vice sarà Michael “Mike” Pence un grande esponente della galassia conservatrice.

Sono contenta che abbia vinto poiché una vittoria della Clinton sarebbe stata davvero deleteria per gli USA e di riflesso anche per il mondo.

Devo ammettere che non era il mio candidato, io facevo tifo per il sentatore texano Ted Cruz, comunque era importante che venisse fermata la Clinton, per non rischiare di subire una continuazione delle politiche fallimentari di Obama.

La Clinton è stata appoggiata non solo da tutti i maggiori mezzi di comunicazione USA ma anche da tantissimi esponenti della politica europea, eppure, ha perso perché la gente ha voluto dire chiaro e tondo che è stanca di una politica che non si occupa dei problemi reali. Una vittoria che segue le vittorie di altri candidati “impresentabili” quali Rodrigo Duterte che ha vinto le presidenziali filippine, o Guðni Thorlacius Jóhannesson che ha vinto le presidenziali islandesi.

Divertente è stato vedere le reazioni dei giornalisti e dei sondaggisti che davvero non si aspettavano un risultato simile!

17 giorni dopo questa splendida notizia, ne ho ricevuta un’altra: ovvero la morte di Fidel Castro.

Di solito non gioisco per la morte di una persona, ma per un mostro come Fidel Castro penso proprio che un’eccezione sia permessa.

Egli è stato un dittatore che ha trasformato l’isola di Cuba ina prigione a cielo aperto.

Moltissime persone sono morte a causa sua, e moltissime altre stanno ancora soffrendo.

Le persone che hanno sofferto per colpa sua e gli esuli hanno gioito alla notizia della sua morte, mentre i politici progressisti/comunisti dell’Occidente se ne sono rattristati, arrivando addirittura a definire Castro un grande leader!

Siono sicura che la storia lo giudicherà per il mostro che è stato.

Esultano i dissidenti tutti i numeri del gulag cubano di Castro

Fidel, il Líder Maximo che ha perseguitato i cristiani finché ha potuto

Il mese di Dicembre si è aperto per l’Italia con una bella notizia: il premier Matteo Renzi si è dimesso, dopo aver malamente perso il referendum confermativo sulla riforma costituzionale, tenutosi Domenica 4.

La sconfitta è stata davvero pesante: il NO ha vinto con il 59,12% delle preferenze. Una sconfitta attesa ma certo non con questa entità.

Di 20 regioni, solo 3 hanno votato per il SÌ: la Toscana, l’Emilia Romagna e il Trentino Alto Adige, quest’tulima, la regione che nel complesso fa registrare il redditto pro capite più alto d’Italia.

Concordia Sgaittaria, la cittadina in cui abito, ha espresso il 55,5% di NO.

Ha votato NO chi è stato più colpito dalla crisi economica e chi, come i giovani, non vede prospettive positive per il futuro.

Il popolo italiano ha fortemente rifiutato il cambiamento proposto da Renzi, un cambiamento che avrebbe danneggiato gravemente il paese.

Renzi ha sbagliato a politicizzare il referendum personalizzandolo sulla sua persona.

Nel suo ultimo discorso da premier, ha dimostrato di non aver capito il perché della sconfitta, continuando a elogiare le cose fatte dal suo governo che l’Italia aveva appena rifiutato.

Ora il presidente Mattarella ha dato a Paolo Gentiloni l’incarico di formare un nuovo governo che sinceramente non so quanto durerà.

Staremo a vedere come si evolve la situazione anche se temo che non cambierà poi nulla!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci
Categorie:Articoli, Riflessione
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: