Home > Articoli, Riflessione > #Sfogo

#Sfogo


 

Prima di iniziare, vi chiedo preventivamente scusa se troverete questo post un po’ confuso. Cercherò di essere ordinata ma non prometto niente: questo post mi serve per sfogarmi un po’, come suggerisce il titolo, visto che ne ho assolutamente bisogno, altrimenti rischio di andare fuori di testa.

Inizio soffermandomi sulla situazione italiana. È dal 2011, anno del golpe cha ha fatto cadere il legittimo governo Berlusconi, che ci troviamo con dei governi voluti da altri.

Sembra che al popolo a cui, da Costituzione, appartiene la sovranità, questo ormai non interessi più. E così, rassegnato, subisce anno dopo anno ingiustizia dopo ingiustizia. Certo ci sono dei gruppi che si ribellano, o almeno ci provano, ma la maggioranza delle persone se ne sta buona impegnata com’è a sopravvivere.

Quando guardo un telegiornale mi verrebbe voglia di prendere il televisore e buttarlo fuori dalla finestra perché, troppo spesso, sento da parte dei politici deichiarazioni che rasentano l’assurdo. Mi domando: ma il buon senso dov’è? Sembra che a Roma non ce ne sia proprio più!

Pensando a tutti i professori/laureati che hanno mal governato l’Italia, mi vien da dire: quanto sarebbe bello che per un po’ l’Italia venisse governata dalla cosidetta “gente comune” che, saàr anche senza laurea, ma, forse, potrebbe fare un lavoro sicuramente migliore rispetto a quanto i politici stanno facendo ora!

Speriamo, per l’Italia, che le cose si sistemino anche se il cammino sarà sicuramente molto lungo e tortuoso.

Anche per quanto riguarda la situazione internazionale la situazione è molto brutta, per non dire di peggio.

Si stanno preparando gli schieramenti che si scontreranno in quella che diversi commentatori, nonché il ponteifice Francesco, definiscono la terza guerra mondiale. Le forze del califfato contro il resto del mondo.

Il nostro nemico è un nemico barbaro, mostruoso che non esita ad uccidere donne e bambini, e tutti coloro che non ne condividono le tattiche e gli obiettivi. È un nemico senza una coscienza e senza scrupoli con cui di certo non si può È un nemico che, se dovesse vincere, porterebbe nel mondo un regno di terrore, morte e distruzione.

Per vincere dobbiamo avere il coraggio di guardare il nemico degli occhi e dichiarare con forza che esso è il nostro nemico ed è malvagio. Non possiamo tergiversare mentre questi islamo.fascisti/nazisti copntionuano ad uccidere, seminando terrore e distruzione.

Purtroppo mi sembra che stiamo rivivendo i momenti antecedenti lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale: un antisemitismo sempre più virulento che cresce in modo esponenziale, troppi nuovi Chamberlain disposti a dialoogare con un nemico che, invece, non vuole parlare con noi ma solo ucciderci e conquistare le nostre terre.

Dov’è il nuovo Churchill che ha il coraggio di chiamare le cose con il loro nome e di denunciare come stanno realmente le cose? Io lo vedo nelle figure dei primi ministri Netanyahu ed Harper e in al-Sisi, presidente d’Egitto. Purtroppo tra questi nomi, non posso annoverare il presidente statunitense Obama, troppo preso a dialogare con i nostri nemici invece che sconfiggerli.

Poi ci sono altri focolai di violenza e tensione, come l’Ucraina, che aumentano i problemi.

Certo, in questo contesto, è davvero difficile rimanere positivi ed ottimisti ma dobbiamo cercare di esserlo, ricordandoci che Dio è in controllo, anche se non sembra, e che a Lui ci dobbiamo affidare in questi momenti di crisi , e ricordandoci anche che ci sono delle cose belle per cui vale la pena vivere e lottare.

Categorie:Articoli, Riflessione
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: