Home > Articoli, Martiri > La Chiesa soffre per i suoi martiri

La Chiesa soffre per i suoi martiri


 

La giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri, che ricorre il 24 Marzo, è un momento favorevole per ricordare nella preghiera tanti fratelli che cercano di portare il messaggio del Vangelo a rischio della loro vita. Ogni anno, infatti, si registrano numerose uccisioni di missionari perpetrate nel nome dell’odio e della violenza.

I missionari portano la buona notizia della salvezza offerta da Cristo e in cambio a volte ricevono ostilità e persecuzione. Il pensiero va alla difficile situazione in alcuni paesi del Medio Oriente, come la Siria, dove i cristiani sono costretti a fuggire.

A questo proposito, non possiamo fare a meno di ricordare padre Frans van der Lugt, il settantacinquenne gesuita olandese ucciso il 7 Aprile 2014 a Homs in Siria. È stato trucidato poco dopo l’alba da uomini armati all’esterno della chiesa di Bustan a Diwan. Era un uomo di pace, che con grande coraggio aveva deciso di restare nel paese nonostante i rischi e la drammatica situazione, perché amava il popolo siriano a cui aveva dedicato la sua vita.

Le persecuzioni contro i cristiani non hanno limite di nazione o di crudeltà. Basti ricordare le violenze perpetrate dai fanatici religiosi radicali, nell?Agosto 2014, nel Kurdistan iracheno nei confronti dei cristiani che da secoli vivono in quelle terre. Città come Mosul, Kirkuk ed Erbil hanno visto l’esodo di migliaia di cristiani costretti a lasciare le loro abitazioni e i loro averi pur di non venire uccisi.

N.G.

dal domenicale “La Domenica” di Domennica 22 Marzo 2015

Categorie:Articoli, Martiri
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: