Home > Eutanaisa, Plinio Corrêa de Oliveira, Vita > Profezia che si è avverata

Profezia che si è avverata


Il Legionario”, n° 212, 4-10-1936, rubrica “7 Dias em revista”

di Plinio Corrêa de Oliveira

Per la prima volta, da quando il mondo è governato dai principi della civiltà di Gesù Cristo, un padre uccide il proprio figlio per ragioni di salute.

Si tratta del Signor Sullivan, di Perth, in Australia, che uscito per una passegiata insieme al figlio l’ha improvvisamente ucciso con un colpo di pistola. Lo stesso infanticida ha poi condotto il piccolo cadavere alla polizia, dichiarando che la ragione del suo crimine era che suo figlio stava soffrendo di una malattia incurabile.

Non era lecito a questo padre snaturato, uccidere suo figlio, qualunque fosse il pretesto evocato. Ma facciamo astrazione di questo, e consideriamo la questione sopra un altro aspetto. Il Signor Sullivan è un “chauffeur”, pertanto una persona relativamente priva di risorse. Sarà così certo che la diagnosi di un medico di 2° classe, che è quello che probabilmente ha consultato il Signor Sullivan, autorizzi l’infanticidio? Sarà realmente incurabile questa malattia? Con i progressi che la medicina sta facendo, non è ben possibile che, da qui a un paio di anni, il bambino potesse essere curato?

Su nulla di questo il Signor Sullivan ha riflettuto. Il Signor Sullivan, in sé, non interessa. Il suo comportamento vale come sintomo di una civiltà.

A tal punto il mondo scristianizzato sta perdendo il senso della carità, che diversi scrittori europei già sostengono l’inutilità e, più di questo, la nocività degli istituti di assistenza ai bambini malati.

Se il bambino malato è un essere inferiore, per quale ragione lo Stato deve assumersi gli oneri della sua educazione? Non sarà meglio lasciar morire questi rami secchi, affinché la linfa affluisca più abbondantemente ai rami sani?

Se un giorno questo pensiero conquisterà il mondo, i casi come quello del Signor Sullivan saranno numerosissimi.

  1. febbraio 24, 2014 alle 11:06

    Molti hanno profetizzato questi tempi, il Professor Plinio fu il primo. Sappiamo anche che pregando e stando insieme non potremo che vincere.

  2. febbraio 24, 2014 alle 15:19

    Già, vinceremo anche se dovremo passare per le porte dell’Inferno.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: