Home > Nazismo, Olocausto, Ricordo > Viaggi attraverso l’Olocausto

Viaggi attraverso l’Olocausto


Oggi il mondo celebra la “Giornata Internazionale del Ricordo dell’Olocausto”. Si è scelto il 27 Gennaio perché, in questo giorno 68 anni fa, le truppe dell’Armata Rossa aprirono i cancelli del campo di concetramento di Auschiwitz, svelando al mondo l’orrore dell’Olocausto.

Oggi onoriamo la memoria delle vittime e facendo ciò cerchiamo di combattere l’antisemitismo che, purtroppo, è ancora vivo e vegeto nel mondo. Certamente un giorno solo non è sufficiente, ma può essere un buon punto di partenza.

Il tema della giornata di quest’anno è “Viaggi attraverso l’Olocausto” e richiama i vari viaggi intrapresi durante quel periodo buio, dalla deportazione all’incarcerazione alla libertà, e come questa esperienza ha trasformato le vite di chi l’ha intrapresa. Queste storie, che sono storie di dolore e sofferenza, ma anche alal fine di trionfo e riscossa, servono come una forza guida per le future generazioni.

Sessanta tra membri della Knesset (il Parlamento israeliano) e ministri israeliani, accompagnati da 24 sopravvissuti all’Olocausto, il revisore generale dei conti dello Stato Joseph Shapira, il giudice della Corte Suprema Elya Kim Rubinstein, il Rabbino Capo David Lau, il direttore dello Yad Vashem Avner Shalev e altre 250 figure pubbliche sono oggi in Polonia.

Questa è la più larga delegazione di membri della Knesset inviata da quando essa è stata creata.

In programma c’è uan visita al campo di concentramen to di Birkenau, una cerimonia commemorativa a cui si pensa parteciperanno circa 1000 persone, tra cui membri del parlamento polacco e, infine, a Cracovia un incontro inter-parlamentare a cui parteciperanno parlamentari e personalità di spicco provenienti da Israele, gli Stati Uniti d’America, la Polonia e da altri paesi.

Personalmente ritengo che il Nazismo e l’Olocausto si sarebbero potuti evitare se solo si fosse preso più sul serio Hitler e quanto aveva scritto nel suo libro “Mein Kampf”.

Comunque sia ormai non potendo più tornare indietro e cambiare le cose, possiamo cercare di combattere l’antisemitismo/antisionismo con la conoscenza!

Categorie:Nazismo, Olocausto, Ricordo
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: