Home > BastaBugie > Copernico non fece nessuna rivoluzione, ma anzi fu una delle glorie della Chiesa Cattolica

Copernico non fece nessuna rivoluzione, ma anzi fu una delle glorie della Chiesa Cattolica


Ci hanno insegnato che avrebbe distrutto la visione cristiana del mondo e dell’uomo in nome della scienza, invece fu un ecclesiastico che operò sempre nella Chiesa e per la Chiesa

di Francesco Agnoli

L’idea della rivoluzione copernicana professata dal grande pubblico è, sinteticamente, questa: l’eliocentrismo proposto da Niccolo Copernico avrebbe in qualche modo scardinato la struttura del mondo così come la intendeva la Bibbia e, allontanando l’uomo dal centro geografico dell’universo, lo avrebbe detronizzato, negando così implicitamente la sua origine divina. Copernico avrebbe quindi messo in crisi la fede in un Dio trascendente, Creatore e Provvidente, proprio dell’Europa cristiana, allargando l’universo all’infinito e sminuendo contemporaneamente, all’infinito, l’uomo.

Così scriveva recentemente Umberto Veronesi in Scienza e futuro dell’uomo (ed. Passigli): con Copernico la «posizione» dell’uomo «che diremmo quasi divina in quanto creatura di Dio, viene a crollare per tornare ad essere parte di un processo evolutivo che include animali, piante e tutti gli esseri viventi. L’uomo è così ridimensionato, e da lì nasce il pensiero scientifico moderno».

SMONTIAMO I LUOGHI COMUNI

Questa interpretazione della rivoluzione copernicana, presente anche in manuali e libri di autori cattolici, è assolutamente antistorica e fasulla. Non troviamo nessun riscontro al riguardo né leggendo l’ecclesiastico Copernico, né il cattolico Galilei, né i devotissimi Keplero e Pascal, per non citare che alcuni dei primi e più celebri “copernicani”. «Va detto con chiarezza – scrive lo storico della scienza Paolo Musso – che la fine del geocentrismo non significò affatto, come oggi si cerca insistentemente di far credere, anche la fine dell’antropocentrismo, inteso nel senso di una radicale svalutazione dell’uomo e della sua importanza nel disegno complessivo del cosmo».

Per un cristiano, infatti, all’epoca di Copernico, prima e dopo di lui, infatti, «il valore dell’uomo non può dipendere dalla sua collocazione geografica, né da alcun altro fatto materiale, ma solo dal suo rapporto con l’infinito». Tanto più che Copernico non incominciò ad archiviare, secondo un processo che sarebbe durato a lungo, una cosmologia cristiana, bensì la cosmologia aristotelico-tolemaica, cioè precristiana, che l’Europa cattolica aveva ereditato, con varie modifiche.

Secondo questa cosmologia, la centralità fisica del pianeta Terra non era sinonimo di preminenza, di superiorità, in quanto, al contrario, tutti i pianeti erano considerati superiori alla Terra (e, rispetto ad essa, lisci, perfetti e cristallini). Una delle paure di Copernico – scrive la sua biografa Dava Sobel, ne Il segreto di Copernico – era che «gli astronomi suoi colleghi [legati al sistema aristotelico-tolemaico, ndr] avrebbero osservato che la Terra stava bene al centro di tutto non perché la dimora del genere umano meritasse un posto d’onore, ma al contrario, perché al centro finiva col cadere e giacere ogni cosa materiale e perché crollo, cambiamento e morte erano il destino degli abitanti della Terra. In breve, la Terra era al centro perché era non il culmine ma il fondo del creato, e non si doveva osare mettere il Sole, che molti chiamavano il lume celeste, nel buco infernale posto al centro del cosmo».

La perdita di una centralità fisica della Terra non significò dunque per Copernico, nel modo più assoluto, una perdita della vera centralità dell’uomo, legata piuttosto alla sua natura spirituale, alle sue peculiarità eccezionali ed uniche (pensiero, libertà, ragione, amore…), e non certo alla sua posizione geografica.

Per continuare a leggere clicca qui.

Categorie:BastaBugie
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: