Home > Giustizia, Libertà > Vergogna!

Vergogna!


Con questo post voglio dire la mia sul “caso Sallusti” che potete vedere riassunto qui e anche qui. E qui potete leggere l’articolo incriminato.

Qui il video con il discorso di Sallusti alla redazione e qui il video con il suo saluto ai lettori.

Non volendo accettare nessuna pena alternativa e non volendo chiedere la grazia al presidente della Repubblica Napolitano, Sallusti andràin prigione. E ci andrà perché un magistrato si è sentito diffamato da un articolo che Sallusti non aveva nemmeno scritto e ha agito usando una legge davvero assurda che va assolutamente cambiata.

In pratica andrà in prigione per non aver controllato un articolo scritto da altri che riportava un’opinione riguardo ad un fatto accaduto.

È assurdo andare in galera per un’opinione, mentre ci sono assassini e stupratori che ricevono soltanto gli arresti domiciliari oppure una pena detentiva ridicolo rispetto alla gravità del crimine commesso.

Certo è che se si tocca la magistratura si rischia davvero grosso.

Ha ragione Paolo Berlusconi, editore de “Il Giornale”, quando dice che “la giustizia italiana è degna di un paese da Terzo mondo, un Paese in cui si va in galera per un’opinione e agli arresti domiciliari per un omicidio”.

Personalmente non ho mai avuto un gran rispetto per la magistratura italiana e questo sentenza non fa altro che avvalorare il mio disprezzo verso una casta intoccabile che non paga mai per gli sbagli commessi, e che in Italia fa il buono e cattivo tempo.

Non amo molto le cospirazioni, ma questa sentenza sembra un modo più che esplicito per cercare di intimidire chi la pensa diversamente dal sentire comune.

Per citare Mao Zedong: “Colpirne uno per educarne cento”.

Il direttore non deve cedere e sono sicura che tornerà più forte di prima!

Per quanto poco possa essere, esprimo la mia solidrietà al direttore Sallusti e mi impegno a non smettere di esprimere la mio opinione anche se fare ciò mi può costare grosso e mi impegno a continuare a raccontare la verità qualnque essa sia!

Categorie:Giustizia, Libertà
  1. Domenico Ferro
    settembre 28, 2012 alle 08:45

    Sallusti andrà in carcere per motivi di opinione. Proprio in questo periodo, mentre è in corso una campagna contro l’obiezione di coscienza all’aborto, sancita dalla legge e fondata su un sacrosanto principio costituzionale. E, guarda caso, l’opinione per la quale Sallusti andrà in carcere era proprio contro l’aborto.

    • settembre 28, 2012 alle 13:17

      Hai ragione! Hanno bisogno di eliminare, prima col carcere e dopo, forse, anche fisicamente, chi non la pensa come loro. E con “loro” intendo tutti quelli che comandano. Dobbiamo, mi permetto di usare il noi, resistere, continuare ad esprimere ciò che abbiamo in testa, consapevoli che questo ci può portare dei guai.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: