Home > Fecondazione Assistita, NonSoloRoma > Fecondazione, in Italia risultati analoghi a paesi esteri

Fecondazione, in Italia risultati analoghi a paesi esteri


Da NonoSoloRoma:

La sentenza 151 della Corte Costituzionale del Maggio 2009, che ha dichiarato in parte incostituzionale la legge 40 sulla fecondazione assistita, permettendo così l’inseminazione più di tre ovociti per ciclo e di criococnservare embrioni soprannumerari, ha aperto nuovi scenari in Italia. Uno studio del Centro di Medicina della Riproduzione dell’European Hospital di Roma riporta i miglioramenti avvenuti dopo la sentenza.

“Le condizioni generali di lavoro riguardanti il personale, le procedure operative e i fattori ambientali sono stati gli stessi durante i due periodi presi in esame, prima e dopo la sentenza n.151 – spiega la ricerca – ma i risultati ottenuti sono stati molto differenti: i cicli con trasferimento embrionario sono stati 2600 e 1099 rispettivamente nel primo e nel secondo periodo. Fino al 2009, il tasso di gravidanza clinica è stato del 31,3%, il tasso di impianto del 17.6% e il tasso di nati vivi del 26,9% . Dopo il maggio 2009, con la rimozione delle limitazioni, il tasso di gravidanza clinica è salito al 35,1%, il tasso di impianto è passato al 20,8% ed il tasso di nati vivi ha raggiunto il 30,9%”.

Anche sul fronte della crioconservazione, spiega la ricerca, sono emerse notevoli differenze tra i due periodi. Nel secondo periodo, sempre dal maggio 2009 in 606 cicli (ovvero il 55,1% dei cicli totali) è stato possibile effettuare crioconservazione embrionale, e in 223 cicli è stato fatto almeno un altro trasferimento utilizzando gli embrioni dopo scongelamento. In  particolare, sono stati scongelati 603 embrioni, 483 sono  sopravvissuti (80,1%) e 463 sono stati trasferiti. Il tasso di gravidanza clinica è stato del 26,9%, il tasso di impianto del 20,1% e il tasso di nati vivi del 22%.

“L’inseminazione di un numero di ovociti maggiore di tre – spiega Ermanno Greco, direttore del Centro di Medicina della Riproduzione dell’European Hospital di Roma – permette di effettuare una selezione degli embrioni da trasferire, consentendo di ottenere migliori tassi di impianto, gravidanza clinica e nati vivi; la possibilità di crioconservare embrioni, inoltre, permette di ottenere un ulteriore incremento del tasso di gravidanza per ciclo”. Di qui il messaggio lanciato da Greco: “Inutile andare all’estero, in Italia si possono raggiungere gli stessi risultati ottenuti  nella gran parte dei centri di infertilità internazionali”.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: