Home > Aborto, Manifestazione > Marciando per la vita

Marciando per la vita


È bello vedere come, anche in Europa, le persone stiano iniziando a manifestare la loro contrarietà all’aborto, un crimine abominevole che deve cessare immediatamente. Devo ammettere che la cosa mi fa enorme piacere perché sono contrarissima all’aborto che considero la piaga più sanguinosa che sta ferendo il mondo in questo momento.

Anche in Ialia, ci sono molte persone ed associazioni che s’impegnano quotidianamente nel più totale silenzio nella difesa della vita, anche se i problemi non mancano!

Il 28 Maggio 2011, per le vie di Desenzano del Garda (Brescia), si è svolta la prima Marcia Nazionale per la Vit, promossa dal Movimento Europeo per la Difesa della Vita e della Dignità Umana e dall’Associazione Famiglia Domani, e alla quale hanno partecipato più di 600 persone, oltre che diverse associazioni tra cui i Francescani dell’Immacolata, la Congregazione del Verbo Incarnato, le Sentinelle del Mattino, il Comitato Verità e Vita, la Fondazione Lepanto, gli animatori del mensile “Radici Cristiane“, l’associazione “Militia Christi“, Scienza e Vita di Pontremoli e di Pisa-Livorno, l’Associazione Culturale “Libertà e Persona“, il Movimento con Cristo per la Vita, il Movimento mariano Regina dell’Amore, l’ Associazione “Ora et Labora in difesa della vita” e tante altre. Erano anche presenti molte personalità importanti del mondo cattolico italiano: oltre al professor Francesco Agnoli, anima dell’iniziativa, il professor Roberto De Mattei, il dottor Gianpaolo Barra, il dottor Alessandro Gnocchi, l’eurodeputato Lorenzo Fontana, Paolo Deotto di «Riscossa Cristiana», Palmarino Zoccatelli di “Famiglia & Civiltà”, Normanno Malaguti di “Vera Lux”; inoltre Radio Maria ha assicurato la diretta delle tavole rotonde, mentre Tele Pace ha realizzato un ampio servizio. Infine c’è stata la telefonata di Oscar Elias Biscet, medico cattolico e cubano per anni detenuto nelle carceri del paese centro americano per al sua lotta in difesa della vita, e liberato lo scorso mese di Mrazo.

Obiettivi della manifestazione sono stati: affermare che la vita è un dono, indisponibile, di Dio; chiedere il Suo aiuto, per una società smarrita; deplorare l’iniqua legge 194 che ha legalizzato l’uccisione, sino ad oggi, in Italia, di 5 milioni di innocenti; ribadire che esiste una distinzione tra Bene e male, tra Vero e falso, tra Giusto ed ingiusto; invitare alla mobilitazione i cattolici e gli uomini di buona volontà.

Alla manifestazione, promossa dal Movimento Europeo Difesa Vita (MEDV) e dall’Associazione Famiglia Domani, sono arrivati i messaggi di sostegno del Cardinale Ennio Antonelli, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, di Monsignor Mario Oliveri, Vescovo di Albenga-Imperia, di Monsignor Luigi Negri, Vescovo di San Marino-Montefeltro e del Vescovo ausiliare di Firenze, Monsignor Claudio Maniago.

Questa marcia è testimonianza di un nuovo modo di concepire l’essere pro life: non più accettare a priori la Legge 194 ma iniziare a lottare, perché di vera e propria lotta si tratta, per la sua totale abrogazione. E per farlo i pro lifers italiani devono  avere il coraggio di scontrasi con il politicamente corretto che permea la nostra società e, purtroppo, anche certi ambienti ecclesiastici.

Non si può scendere a compromessi con chi viola il quinto comandamento in questa maniera così abominevole, e non lo si può fare soprattutto se si è cattolici.

Significativo è stato anche il fatto che moltissimi dei partecipantti erano giovani e componenti di famiglie che hanno partecipato anche con i loro bambini piccoli, esponenti di una nuova generazione di persone impegnate a vivere, celebrare e annunciare il Vangelo della vita lasciatoci dl Signore Nostro Gesù Cristo.

Vi lascio con questa foto che riproduce i resti di un bambino abortito, per farvi vedere quello contro cui stiamo lottando.

Categorie:Aborto, Manifestazione
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: